4 vellutate per affrontare al meglio il clima invernale

Andando verso il periodo invernale, è sempre piacevole portare a tavola dei piatti caldi e salutari come, ad esempio, delle ottime vellutate di verdure.

Si tratta di piatti ricchissimi di micronutrienti e poveri di calorie, quindi perfetti sia per chi è a dieta che per chi vuole seguire un regime dietetico salutare.

L’ingrediente principale è la verdura, uno dei migliori alleati del nostro organismo ma, indubbiamente, ogni pianta ha proprietà e principi nutritivi diversi quindi è possibile preparare varie ricette con effetti benefici differenziati.

Oggi voglio suggerirvi 4 vellutate, ognuna con specifiche proprietà, che potete preparare con gli ingredienti di questa stagione.

Vellutata di cavolfiori e paprika

Iniziamo da una buonissima vellutata a base di cavolfiori e paprika: dal gusto deciso, ricca di nutrienti e proprietà benefiche.

Il cavolfiore è ricco di sulforafano, un potente antiossidante che aiuta a combattere lo stress radicalico e a prevenire varie tipologie di tumore, in particolar modo quelle del tratto gastro digerente. I suoi nutrienti, poi, aiutano a rinforzare il sistema immunitario, proteggendoci dai classici malanni stagionali.

L’aggiunta di paprika, permette di facilitare la digestione dato che svolge un’azione stimolante per l’apparato digerente.

Ingredienti:

  • 500 ml di brodo vegetale
  • Mezzo cavolfiore
  • Mezza cipolla (1/4 se grande o di Tropea)
  • 1 patata
  • Olio extra vergine di oliva

Procedimento:

Fate rosolare la cipolla, a fuoco lento, con un filo di olio di oliva. Aggiungete la patata (precedentemente sbucciata e tagliata a fette) ed il cavolfiore (precedentemente tagliato).

Continuate a rosolare ed aggiungete, piano piano, il brodo vegetale, continuando la cottura per circa 45-50 minuti a coperchio chiuso (mescolate di tanto in tanto).

A cottura ultimata, aggiungete un filo di olio extra vergine e frullate il tutto con un frullatore ad immersione sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Servite in un piatto fondo spolverando con paprika dolce.

 

Vellutata di ceci

Un altro piatto ricchissimo di nutrienti è la vellutata a base di ceci: un pieno di proteine di origine vegetale, fibre e minerali. Grazie a questi nutrienti, aiuta a regolarizzare il transito intestinale e a controllare i livelli di colesterolo e glicemia nel sangue.

I ceci, inoltre, aiutano anche a combattere l’anemia essendo ricchi di ferro e, grazie al potassio che contengono, permettono di migliorare la circolazione regolarizzando la pressione arteriosa.

Ingredienti:

  • 800g di ceci precotti
  • 400ml di brodo vegetale
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento:

Mettete un filo di olio in padella e aggiungete un trito di scalogno, uno spicchio di aglio ed il rametto di rosmarino e fate rosolare per qualche minuto a fuoco basso.

Non appena inizierà a dorarsi lo scalogno, togliete l’aglio ed il rosmarino ed aggiungete i ceci. Fateli andare per un paio di minuti, mescolando, per poi aggiungere il brodo vegetale.

Cuocete per altri 10-15 minuti mescolando di tanto in tanto.

Una volta pronta, mettete tutti gli ingredienti nel frullatore ad immersione e ripassate il tutto fino ad ottenere una vellutata densa e cremosa.

 

Vellutata di broccoli

La terza vellutata che vi propongo è un piatto detox che aiuta a depurare il nostro organismo. A base di broccoli, è ricca di calcio, potassio e vitamine del gruppo B per effetti benefici sulla salute delle ossa, del sistema nervoso e del sistema cardiocircolatorio.

I broccoli, inoltre, sono dei veri e propri alleati del sistema immunitario: secondo una ricerca dell’Università della California, gli attivi presenti in questo ortaggio aiutano a mitigare le infiammazioni delle vie aeree superiori.

Grazie al sulforafano, hanno anche proprietà preventive nei confronti dei tumori all’intestino, ai polmoni ed al seno, prevenendo la crescita di cellule cancerogene.

Vi consiglio di optare sempre per una cottura a fuoco lento in modo da preservarne le proprietà nutritive.

Ingredienti:

 

  • 500ml di brodo vegetale
  • 500g di broccoli
  • 1 patata
  • 1 porro
  • Olio extravergine di oliva

Procedimento:

Preparate gli alimenti per la cottura: dopo aver lavato i porri e sbucciato la patata, tagliate tutto a fettine per poi passare ai broccoli: lavateli, eliminate i gambi e tagliate le cime a metà.

Fate rosolare, a fuoco basso, un cucchiaio di olio extra vergine di oliva insieme al porro (senza farlo dorare), poi, appena inizierà a sentirsi il caratteristico profumo, aggiungete la patata e fate rosolare per alcuni minuti.

Unite il brodo, un pizzico di sale e fate cuocere per circa 30-40 minuti a fuoco lento mescolando di tanto in tanto.

Una volta cotto il tutto, versate in un frullatore ad immersione, aggiungete un po’ di olio extra vergine di oliva e ripassate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso.

Se preferite, potete usare la cipolla al posto del broccolo e aggiungere del peperoncino per insaporire ulteriormente.

 

Vellutata di zucca e carote

L’ultima vellutata di cui voglio parlarvi, vede come ingrediente uno dei protagonisti di questa stagione: la zucca che, abbinata alle carote, permette di creare un vero e proprio concentrato di carotenoidi (potenti antiossidanti, come il beta-carotene, che aiutano a proteggere la pelle e a prevenire i danni dell’invecchiamento cellulare, proteggendo contro lo stress radicalico).

Parliamo di un piatto a basso contenuto di calorie, con proprietà antinfiammatorie e diuretiche, che dona al nostro organismo i nutrienti per produrre la vitamina A (il beta-carotene ne è il precursore), oltre a minerali come calcio, potassio, sodio e magnesio.

Le carote hanno proprietà molto simili a quelle della zucca e aiutano la vista, migliorando la visione notturna, oltre ad essere diuretiche e depurative e ad aiutare in caso di cistiti, calcoli e problemi urinari.

Come tutti gli alimenti di colore arancione, zucca e carote favoriscono la bellezza della pelle e stimolano la produzione di melanina, una sostanza che agisce da pigmento con funzione fotoprotettiva che limita i danni dei raggi UV.

Ingredienti:

  • Mezza zucca
  • 3 carote
  • 1 scalogno
  • 1 litro di brodo vegetale
  • Olio extra vergine di oliva
  • Timo
  • Yogurt magro (opzionale)
  • Pepe

Procedimento:

Pulite la zucca e le carote e ricavate dei dadini e delle rondelle; tritate lo scalogno e fatelo rosolare, a fuoco basso, in un filo di olio extravergine di oliva insieme a due rametti di timo.

Non appena si sarà dorato, aggiungete la carota e la zucca e fatele insaporire per due o tre minuti.

Coprite il tutto con il brodo vegetale e lasciate cuocere fino quando la zucca e le carote non saranno completamente cotte e morbide.

A questo punto, ripassate tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema densa ed omogenea.

Mettete in un piatto e date una spolverata di pepe.

Chi vuole, può aggiungere 100ml di yogurt magro per dare più sapore.

 


Richiedi informazioni