Cosa succede quando aumentano le concentrazioni di colesterolo nel sangue?

In caso di aumento del valore di colesterolo (lipoproteina LDL), si parla di una condizione (disordine metabolico) di ipercolesterolemia che, se non trattata, può portare a svariati processi dannosi, in particolar modo a carico dell’apparato cardiovascolare.

L’ipercolesterolemia è stimolata da alcuni fattori di rischio come dieta errata (troppe calorie rispetto al reale fabbisogno, eccesso di zuccheri semplici, eccesso di grassi saturi o trans), sovrappeso, obesità, sedentarietà, malattie metaboliche (ad esempio diabete), fumo, problemi endocrini (tiroide) ed utilizzo di alcune tipologie di farmaci.

Per le donne, inoltre, l’aumentare dell’età ed il raggiungimento della menopausa possono incidere sul rischio. Esistono anche alcuni casi attribuibili a cause genetiche ma si parla di percentuali molto basse (un caso ogni 500 persone).

Essendo un disordine quasi sempre asintomatico, è possibile effettuare una semplice analisi ematica per conoscere i valori di colesterolo (da ripetere regolarmente in un’ottica preventiva). Per prepararsi all’esame, è importante seguire un’alimentazione povera di cibi grassi ed alcool nei giorni che precedono il prelievo, in modo da non alterare i reali valori.

L’incremento dei livelli di LDL nel sangue può avvenire per due motivi:

  • aumento della produzione endogena (quella che produce il nostro corpo)
  • aumento del consumo di colesterolo attraverso la dieta (aumento del consumo di alimenti di origine animale come carni, formaggi, uova e grassi saturi o trans)

Il miglior rimedio in caso di ipercolesterolemia è rivolgersi ad un professionista che, dopo aver valutato gli esami ematici e la vostra anamnesi, potrà consigliarvi il giusto approccio alimentare, una corretta supplementazione (ad esempio a base di Omega 3 e niacina) e l’attività fisica da praticare.

È possibile prevenire questa condizione acquisendo uno stile di vita sano che preveda:

  • alimentazione a basso contenuto di grassi saturi ed insaturi
  • riduzione del consumo di alcool
  • controllo del peso corporeo
  • pratica regolare di attività fisica
  • abolizione del fumo

Richiedi informazioni