Vino rosso: fa davvero bene o è solo un falso mito?

Vino rosso: fa davvero bene o è solo un falso mito?

Se hai sentito dire che il vino rosso è la più salutare fra le bevande alcoliche, c’è un fondo di verità.

Grazie agli antiossidanti che si trovano nell’uva dalla quale deriva, il vino rosso è stato ampiamente pubblicizzato come “salutare”. L’antiossidante che si trova nel vino rosso, il RESVERATROLO, ha infatti potenti proprietà antinfiammatorie.

Infiammazione e stress ossidativo sono considerati le cause principali della maggior parte delle malattie, quindi consumare cibi ricchi di antiossidanti rappresenta una componente chiave per la prevenzione.

Il consumo moderato di vino rosso è stato correlato ad un miglioramento della salute cardiaca, oltre ad altri benefici per la salute, come la diminuzione del rischio di sviluppare:

  • morbo di Alzheimer
  • diabete
  • certi tipi di cancro
  • depressione

Come fa esattamente il vino rosso a migliorare la salute del cuore?

Però, un bicchiere di vino rosso al giorno toglie davvero il medico di torno? Forse.

Studi hanno collegato un consumo regolare di vino rosso ai seguenti risultati positivi:

  • aumento del colesterolo HDL (il tipo buono, che ha un’attività protettiva)
  • diminuzione del colesterolo LDL (il tipo cattivo, che infiamma)
  • diminuzione dei trigliceridi (grassi che si trovano nel sangue)
  • riduzione della pressione sanguigna
  • livelli di zucchero nel sangue più stabili

Pressione sanguigna alta, glicemia elevata, e livelli di colesterolo e trigliceridi non desiderabili, sono tutti fattori contribuenti allo sviluppo di disturbi cardiaci seri, come infarto e ictus.

Il vino rosso è parte essenziale di una dieta salutare?

Se non sei appassionato di vino o se non sei abituato a consumare bevande alcoliche, non c’è motivo per iniziare a bere vino rosso a scopo preventivo!

Tantissimi altri fattori riguardanti dieta e stile di vita, come mangiare molta verdura, fare attività fisica regolare, non fumare e gestire lo stress, possono fornire gli stessi benefici per la salute.

Se ti piace bere il vino, dovresti scegliere le varietà di rosso al posto del bianco in virtù dei maggiori antiossidanti e dei benefici per la salute. Benché il vino bianco contenga una certa quantità di antiossidanti derivanti dall’uva, il vino rosso ne contiene quantità molto superiori.

Come ogni altra bevanda alcolica, è inoltre importante ricordare di limitare il consumo di vino. I benefici per la salute del vino rosso si applicano solo quando viene consumato con moderazione.

Se consumato in eccesso, qualsiasi alcolico può avere un impatto negativo sulla salute, contribuendo a sviluppare dipendenza, danni agli organi e aumentare il rischio di diversi tipi di cancro.

Una buona regola per l’ingestione di alcol è quella di limitare il consumo a (1) drink al giorno per le donne e da uno a due (1-2) drink agli uomini. La porzione di un bicchiere di vino rosso standard è di 120 ml.

Dato che la dimensione dei bicchieri di vino può variare, si può usare un misurino per liquidi per acquisire familiarità e capire a quanto corrispondano 120 ml di vino.

Se vuoi ottimizzare le tue abitudini alimentari contattami per un primo colloquio senza impegno.


Richiedi informazioni