Intolleranza ai latticini (lattosio, caseina e siero del latte)

Intolleranza ai latticini (lattosio, caseina e siero del latte)

Avere un’intolleranza alimentare è sgradevole. Può causare dolore addominale, crampi e nausea. Può anche causare sintomi imbarazzanti come flatulenza e diarrea. Altri sintomi collegati alle intolleranze alimentari includono dolori articolari o muscolari, mal di testa, spossatezza e anche problemi alla pelle.

I latticini sono uno di quei cibi ai quali molte persone sembrano essere intolleranti. Parliamo dei componenti principali del latte a cui la gente mostra reazioni: lattosio, caseina e siero del latte.

Intolleranza allo zucchero del latte (lattosio)

Si stima che fino al 75% degli adulti siano intolleranti al lattosio. Il lattosio è il carboidrato o “zucchero del latte” che si trova naturalmente nella maggior parte dei prodotti caseari. L’intolleranza al lattosio è talmente comune che si può acquistare latte senza lattosio nei normali supermercati. I prodotti senza lattosio vengono trattati con l’enzima “lattasi” che spezza il lattosio disgregandolo prima di ingerirlo. Nelle persone intolleranti al lattosio manca l’enzima lattasi o ce n’è poco.

L’enzima lattasi viene rilasciato naturalmente all’intestino come uno degli enzimi digestivi. Disgrega lo zucchero del lattosio nell’intestino stesso. Quando una persona non possiede abbastanza lattasi, il lattosio non viene disgregato come dovrebbe. Il lattosio non digerito finisce a fare da cibo per la flora intestinale. Mentre questi batteri fanno fermentare il lattosio, creano dei gas che causano gonfiore, flatulenza, dolore e in alcuni casi diarrea.

Il lattosio si trova nei latticini ma, in quantità minori, anche nei latticini fermentati (es. formaggio e yogurt) e nel burro. Stare alla larga dal lattosio non è così semplice poiché viene aggiunto anche ad altri cibi come prodotti da forno, zuppe e salse. E se assumete qualche medicinale o un integratore, controllate anche in quel caso, poiché il lattosio è un ingrediente comune in queste cose.

Se mostrate sintomi di intolleranza al lattosio, tenete d’occhio le etichette di cibo, farmaci ed integratori.

Allergia alla proteina del latte (caseina e siero del latte)

Il latte è un allergene alimentare noto e comune. È considerato un “allergene prioritario” e deve essere dichiarato sulle etichette dei cibi.

Quindi, cosa sono gli allergeni nel latte? Avete sentito parlare di “caglio e siero del latte?” Beh, queste sono le due proteine principali presenti nel latte. Le parti solide sono il caglio (fatto di caseina) e il liquido è  siero del latte dissolto.

A differenza dell’intolleranza al lattosio, la caseina e il siero del latte possono causare una vera e propria risposta immunitaria. Un’allergia. E questa risposta immunitaria può causare infiammazione. Infatti, non sappiamo quante persone mostrano queste allergie al latte, ma la maggior parte delle stime pone questo numero ben al di sotto dell’intolleranza al lattosio.

Come il lattosio, queste proteine del latte allergeniche si trovano anche in altri prodotti. Non sono solo nei latticini ma spesso anche nelle proteine in polvere (mai sentito “proteine del siero del latte in polvere”?).

Alcuni dei sintomi dell’allergia alle proteine del latte differiscono da quelli dell’intolleranza al lattosio; cose come congestione nasale e muco sono più comuni in questo caso. E la caseina sembra anche essere collegata al grasso viscerale.

È interessante il fatto che diverse persone che mostrano intolleranza al glutine sono spesso anche allergiche alle proteine del latte come siero del latte e caseina. Queste due cose sembrano andare mano nella man.

Proprio come l’intolleranza al lattosio, se avete un’allergia alla caseina e siero del latte tenete d’occhio le etichette in modo da evitarli.

Conclusione

Se provate gas, gonfiore o diarrea dopo aver consumato latticini, potreste avere un’intolleranza al lattosio. Se spesso avete naso chiuso e muco, allora potreste essere allergici alla caseina e/o al siero del latte.

Benché i latticini rappresentino un intero gruppo alimentare, non si tratta di nutrienti essenziali. Tutti i nutrienti che si trovano nei latticini sono disponibili anche in altri cibi. Se provate questi sintomi, potete cercare di rimuovere i latticini dalla vostra dieta. Potreste vedere migliorare la digestione e i problemi intestinali. Oppure potreste vedere migliorare la congestione nasale, o anche diminuire il grasso ventrale.

Se decidete di rimuovere i latticini dalla vostra dieta (o se lo avete già fatto), fatemi sapere la vostra esperienza nei commenti sotto.


Richiedi informazioni